domande-per-sedurre-un-ragazzo

Domande per sedurre un ragazzo: come porle

domande-per-sedurre-un-ragazzo

La programmazione neurolinguistica è in grado di suggerirci i migliori modelli per sedurre un ragazzo usando la comunicazione e il primo in classifica è il metodo delle domande che seducono.

Le domande sono dei veri e propri strumenti da usare per fare lavorare il cervello di un ragazzo ad alti regimi.

Le domande servono soprattutto per lavorare sui suoi sentimenti.

Durante il dialogo con un ragazzo che vorresti si innamorasse a te vi sono diversi fattori che entrano in gioco in grado di innescare l’innamoramento quasi istantaneo.

Questo modo di operare per coinvolgere emotivamente un uomo è tra i più efficaci in assoluto e viene insegnato nei corsi di programmazione neuro linguistica.

Il primo fattore è quello che viene chiamato schema del premio che significa fare capire a lui chi è il premio tra i due che deve essere conquistato.

Sei tu il premio che  lui deve conquistare o è lui il premio che dovrai conquistare tu?

Se vuoi fare innamorare un ragazzo la prima cosa che vuoi fare è dominare il contesto quindi tiratela un po!

Devi essere tu il premio che lui dovrà raggiungere  e ci riuscirà se supererà le prove che tu gli metterai di fronte per averti.

Questo deve essere il tuo modo di pensare quando vuoi che un uomo si interessi a te.

Se non procedi in questo modo allora la sua attenzione nei tuoi confronti presto si affievolirà.

domande-per-sedurre-un-ragazzo

Domande per sedurre un ragazzo: farlo innamorare

domande-per-sedurre-un-ragazzo

Dopo che avrai impostato il dominio del contesto chiamato gestione del frame, allora durante il dialogo dovrai usare la posizione competitiva.

Competere significa non dargli soddisfazione ed evitare di assecondarlo in continuazione annuendo con la testa o continuando a dirgli di si.

Dovrà abituarsi a ricevere tre no prima di avere un si.

Lui deve guadagnarsi il tuo consenso.

Tuttavia userai quelle che prendono il nome di domande evocative.

Questo tipo di domande sono finalizzate ad evocare o richiamare uno stato d’animo o stato emozionale precedentemente vissuto.

Usarle è molto semplice, si adopera la formula sei mai o hai mai e si richiama lo stato interiore di innamoramento, attrazione, senso di legame etc.

Dovrai cercare di naturalizzare il modo in cui porrai le domande affinché lui non intuisca che tu le abbia impostate.

Per riuscire a performare bene nel porre questo tipo di domande ti invito ad eseguire alcuni esercizi di comunicazione fluente che ho inserito all’interno di Telephone Game Woman (sedurre gli uomini al telefono).

Vuoi che egli associ lo stato interno provato in quel momento alla tua persona ad esempio: 

“Sei mai stato innamorato di una ragazza che credevi inizialmente non ti interessasse …. ma mentre era li che ti parlava … cominciavi a sentirti attratto da lei sempre di più ? ora…quando questo succede .. di solito.. come ti comporti?

– Hai mai provato il desiderio di fare l’amore con una donna appena conosciuta …solo perché osservavi il modo in cui muoveva la bocca mentre ti parlava?

– Hai mai sperimentato un senso di famigliarità con una ragazza che ti parlava di cose futili come se “soltanto ascoltandola” cominciavi a provare un senso di incredibile collegamento con lei ?

– Quando una ragazza ti comincia a piacere soltanto perché ti guarda in un certo modo o ti parla  con una voce a tono basso tu come reagisci di solito… se mai avessi provato questa esperienza nella tua vita?

Come puoi vedere non devi fare altro che inviare degli stimoli sotto forma di domanda evocativa, esperienze che che lui possa subito ricordare estrarre in parte e verificare al presente.

Queste domande possono richiamare uno stato di innamoramento ma anche di lussuria, eccitazione, famigliarità, entusiasmo, gioia etc.

Dire ad un uomo: “senti io adesso sono di fronte a te giusto?” significa presentargli una informazione che lui può immediatamente riscontrare come vera.

Ogni input sensoriale che esce dalla tua bocca e lui può verificare in quel momento aumenta la fiducia e credibilità nei tuoi confronti.

Per maggiori info vedi anche come sedurre un ragazzo che ti ignora.

Quando formulerai la tua domanda la dovrai allungare e condire con esempi affinché lui non possa sospettare la tua intenzione di metterlo in uno stato emotivo particolare.

Ad esempio puoi dire: ieri una mia amica mi ha detto che ha fatto al suo uomo questa domanda, gli ha chiesto: “come fai a sapere che ti stai innamorando di una donna che è proprio li di fronte a te e ti stà parlando di una sua amica? 

All’interno di citazioni puoi nascondere le tue domande ad effetto evocativo.

Lui per rispondere inevitabilmente dovrà entrare all’interno della sua mente e tirare fuori parte dell’esperienza emotiva vissuta.

Un’esperienza che è legata allo stato interno che ha sperimentato in passato che assocerà adesso alla tua persona e lo farà proprio ora mentre sei li di fronte ai suoi occhi.

Puoi trovare un ottimo arsenale di tecniche su come innamorare gli uomini e tenerli in stato di innamoramento all’interno del manuale Elisir System Formula – Buona lettura.

domande-per-sedurre-un-ragazzo