Come Attrarre Un Uomo Con Il Linguaggio Del Corpo Affascinante

I segnali di comunicazione non verbale che attraggono gli uomini


Quando comunichiamo con qualcuno al fine di affascinarlo si stabilisce un rapporto tra i due cervelli logico razionali (comunicazione informativa) e i 2 cervelli emozionali (comunicazione analogica).

Noi non solo apprendiamo il contenuto dell’informazione che stiamo ricevendo, ma al contempo sperimentiamo delle sensazioni interne riguardo sia il messaggio che la persona che ci sta parlando in quel momento.

Uno dei segnali subliminale che spesso inviamo mentre comunichiamo è il segnale stai via da me.

Un altro segnale che potremo emettere in modo inconsapevole  è il vieni verso di me.

Sono segnali che esprimiamo con i nostri gesti, parole e comportamenti che possono affascinare gli uomini o respingerli.

Ad esempio: tu puoi intuire che un uomo possa manifestare l'intenzione di approcciarti alla fermata del tram e cosa fai per istinto anche se il tipo ti piace?

Gli invii segnali stai via da me, lo fai con il tuo linguaggio del corpo.

Lui riceve tali segnali a livello inconscio e si scoraggia dall'avvicinarsi a te e rivolgerti la parola.

Ma quello che forse non sai, è che se gli hai inviato un segnale che suona stai via da me è perché è stato lui per primo a inviarti un sub-segnale del tipo stai via da me, ma non se ne è reso neppure conto.

I segnali del linguaggio del corpo in grado di affascinare gli uomini: stai via da me o vieni verso di me


Se una persona che non conosci sembra essere allegro e sorridente, sta diffondendo nel suo ambiante il segnale vieni verso di me, sono accogliente e accomodante.

Se questa persona dovesse avvicinarsi a te con un caldo sorriso sul viso, iniziandoti a parlare con una voce calma e sicura..

*senza grattarsi nervosamente come una scimmia..

*senza muovere il collo guardando a destra e sinistra..

*e senza incrociare le braccia o mettere le mani in tasca

come ti farebbe sentire?

Al contrario un uomo può avere incorporati nella sua mente atteggiamenti non verbali del tipo "stai via da me" e ignorarlo.

Potrebbe chiedersi il perché non riesca a stabilire piacevoli e stabili rapporti duraturi con l'altro sesso e non trovare risposta.

Un mio amico di Nome Marco S. era in questa situazione.

Era diventato ricco a causa di una eredità ricevuta.

Aveva comprato la Ferrari, vestiva con capi firmati, era un ragazzo esteticamente piacente, ma non riusciva a stabilire relazioni importanti con donne.

Bastavano pochi minuti di conversazione con lui per sentirsi a disagio senza saperne il motivo.

Mi accorsi quasi subito del suo difetto.

Non sorrideva mai!

Il suo viso era sempre serioso, come se fosse perennemente contrariato.

Lo stimolo che inviava all'ambiente circostante suonava:

"State lontani da me, non voglio essere disturbato".

Quello stimolo lo si percepiva chiaramente solo guardandolo il viso di Marco.

Mi disse che provava vergogna nel atteggiare anche un piccolo sorriso accennato.

Secondo lui il suo viso prendeva le sembianze di un "mostro" quando sorrideva, per cui non sorrideva mai .. e quindi inviava il messaggio subliminale "stai via da me" senza saperlo.

Lavorammo per ben 2 settimane consecutive sul suo linguaggio del corpo e in particolar modo sulla voce e la sua cinesica del viso (espressione del volto).

Lo allenai a mantenere il sorriso accennato e a lanciare sorrisi aperti mentre faceva contatto d'occhi modellando la fisiologia espressiva di Silvio Berlusconi (il quale usa questo stimolo con maestria sapendo quanto potente sia).

Marco mi disse che fu dura installare quelle sembianze nel suo sistema nervoso.

Si tratta di formare una vera e propria competenza o abilità inconscia nell'usare alcuni atti non verbali del tipo vieni verso di me.

Oggi Marco è rinato a nuova vita, ha trovato la donna dei suoi sogni e si è felicemente sposato.

Di recente mi ha detto che è diventato padre di 2 meravigliose bambine, fa il motivatore e insegna alle persone la correzione del linguaggio del corpo che affascina.

Devi sapere che ogni qualvolta:

*chiudi le braccia.

*Guardi a destra e sinistra mentre qualcuno ti parla.

*Ti guardi la punta delle scarpe.

*Dai la schiena a qualcuno.

*Raschi la gola.

*Sfuggi lo sguardo.

*Ti gratti nervosamente.

*Vai a tutta velocità

*Etc.

Stai inviando il segnale "stai via da me".

Tutte le volte invece che:

*tieni un sorriso accennato sul tuo viso.

*Sorridi a qualcuno.

*Apri le tue braccia gesticolando come se volessi accogliere.

*Parli in modo calmo a tono basso e vibrato.

*e altri segnali che ho inserito nel manuale;

stai inviando un forte segnale all'ambiente che suona: “ venite verso di me sono accomodante”.

Questi sono "due segnali base" che se saputi usare possono influenzare positivamente per un bon 80% la tua prima impressione in qualsiasi contesto. Provare per credere.

Il segreto è inviare tali segnali ancora prima che l’interlocutore poggi i suoi occhi su di te, si chiama pre-attrazione.

Che tu sia un avvocato, medico, speaker, commerciante, venditrice, negoziatrice o niente di tutto questo, puoi da subito utilizzare il potere di questo segnale per trasformare in successo ogni tua relazione.

attrarre-un-uomo-con-il-linguaggio-del-corpo-affascinante

Flirting e sequenze di atti non verbali affascinanti


A noi non interessa la teoria o l’aspetto antropologico del linguaggio del corpo, a noi interessa usare il linguaggio del corpo per creare flash emozionali.

Ogni singolo atto comunicativo espresso può creare un flash o non crearlo.

Ad esempio: mantenere il contatto d’occhi dominante mentre si conversa è un singolo atto non verbale in grado di creare flash.

Quando ti accorgi che ha generato il flash?

Quando il tuo interlocutore caricandosi di tensione abbassa lo sguardo prima di te (proprio per scaricare tale tensione).

In questo caso hai usato un singolo atto comunicativo che penetra come un missile nella sua zona limbica del cervello conferendoti un'unità di potenziale psicologico su di lui (fascino).

Ma ci sono delle vere e proprie combinazioni di li atti sequenziali.

Ad esempio: se fai contatto d’occhi persistente e lanci un sorriso aperto, stai combinando 2 atti flash che colpiscono il visivo.

Ma che succederebbe se mentre fai contatto d’occhi e sorriso facessi anche un passo in avanti verso di lui, invadendo solo per un momento la sua zona comfort, per poi ritirarti?

Staresti utilizzando una combinazione chiamata visivo-cenestesica.

Altro esempio:

cosa succederebbe se mentre tratti un uomo auditivo usando l’impostazione della voce al contempo gli dovessi toccare fortuitamente il braccio?

In questo caso starai usando una combinazione auditiva-cenestesica.

Ogni uomo ha le sue combinazioni e registri di ingresso che fanno scattare automaticamente una stato di attrazione irresistibile.


arrow
Scopri più segreti qui